Cedolare secca: Novità in arrivo nel 2020

Cedolare secca: Novità in arrivo nel 2020

Se hai cliccato su questo articolo sicuramente sai già di cosa stiamo parlando con il termine “Cedolare secca”. Probabilmente hai cliccato perché ti interessano di più le ultime novità su questo argomento alla luce della nuova legge di bilancio varata dall’attuale governo.

Abitare immobilservice è sempre attenta ed aggiornata sui temi che vi stanno a cuore, quindi facciamo una panoramica delle novità che aspettano la cedolare secca a partire dal 2020.

AFFITTI COMMERCIALI

Niente da fare per la cedolare secca per gli affitti commerciali fino a 600mq. Se possiedi uno spazio da adibire ad attività commerciale che pensavi di affittare dovrai affidarti ai normali contratti già vigenti.

AUMENTO DELL’ALIQUOTA

Tra le varie novità riguardanti la cedolare secca c’era la spada di Damocle dell’aumento dell’aliquota dal 10% al 12,5%. Al momento questo aumento è stato CANCELLATO. Quindi, in parole povere, la cedolare secca 2020 sarà del 10% sul canone concordato e sarà prorogata per sempre in resa strutturale.

Discorso diverso per il canone libero dove l’aliquota si attesta al 21% del canone annuo stabilito dalle parti.

SANZIONE PER OMESSA COMUNICAZIONE DELLA PROROGA

Fino ad oggi sulla base dell’articolo 3, comma 3, del Dlgs n. 23/2011 se per qualsiasi motivazione non comunicavi la proroga (anche tacita) o la risoluzione del contratto entro 30gg scattava una sanzione di €100,00 (€50,00 se la comunicazione avveniva entro i 30 gg).

Ora tutto questo NON ESISTE PIÙ. Difatti grazie al decreto Crescita la suddetta sanzione è da considerarsi soppressa.

Speriamo di averti aiutato a districarsi nel mondo immobiliare.

Fai un giro nel nostro sito troverai tante altre cose interessanti.

Lo staff di ABITARE Immobilservice 



Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.